Privacy Policy Cookie Policy

sabato 31 marzo 2018

PESCE D'APRILE


Attenzione: 
LEGGERE QUESTO ARTICOLO POTREBBE FARVI VENIRE IL NASO GROSSO E ROSSO E LA CODA DI SIRENA


Per chi l’avesse aperto ugualmente, allora sappia che tratterò brevemente degli scherzi del PESCE D’APRILE.

Quest'anno cade il giorno di PASQUA, quindi magari qualcuno si tratterà un poco da fare scherzi, ma si sa la realtà spesso supera la fantasia.

Ovvero, il 1° di aprile di ogni anno , viene decretato come giorno bizzarro, dove si usa fare degli scherzi a qualcuno, od essere vittima di uno scherzo..

 Scherzi che vanno dai più leggeri e innocui , come per esempio quelli dei bambini che ti appiccicano dietro la schiena il classico foglio con disegnato un pesciolino, a quelli più artificiosi e complessi, progettati con solerzia e cura dei particolari degna di un chirurgo vascolare.
pesce d'aprile

Cioè per esempio non vale indossare un camice da medico, entrare in un studio e visitare un paziente e poi esclamare “ ma no ,non sono mica un medico”. No, sei un pirla truffatore…

·         C’è chi annuncia un viaggio a un parente lontano e dà appuntamento alla stazione, per farsi venire a prendere e ovviamente chi va a prenderlo rimane a parlare col bigliettaio e a bersi un caffè.

·         C’è chi annuncia alla moglie di essere diventato omosessuale ( e sentirsi dalla moglie “ L’avevo sempre sospettato”).

·         C’è chi annuncia che ha deciso di  indossare un parrucchino ( non hai pensato a me, vero?)

·         C’è chi annuncia al marito di avere un amante (il marito ,pirla, si libera  e risponde “anche io”) e così poi si ritrova fuori dal portone.

·         C’è chi annuncia di mettersi a dieta mentre mangia a quatto palmenti ( stai di nuovo pensando a me, vero?)

Conosco un mio amico che è nato il 1 aprile, mio coetaneo e non si rassegna ad essere stato uno scherzo…

ihihhhihhihhh ci sei cascato eh?

muuuuuuuuu ci sei cascato anche tu eh?



Mio figlio ha dovuto oggi fare un tema su uno scherzo da pesce d’aprile e allora mio figlio ha scritto ciò che gli raccontai: uno scherzo che mi fecero i colleghi nel 2014:

“Oggi è il primo giorno del quarto mese dell’anno e mi torna in mente uno scherzo di quattro anni fa che è stato fatto a mio padre.
In quel periodo stavano girando il film The Avengers a Bard e dintorni (Valle d’Aosta).
Mio padre che lavora alla SVAP, quel giorno era passato in ufficio e alcuni suoi colleghi lo incaricarono di recuperare gli attori del film. Allora lui partì con un pullman verso Arnad, nel piazzale dove i suoi amici lo avevano indirizzato; era tutto emozionato all’idea di incontrare personaggi famosi. Percorsi i 40 km di viaggio arrivò a destinazione. Non trovando nessuno, gli sorsero alcuni dubbi. Essendo il 1°aprile, era forse uno scherzo dei suoi colleghi burloni?
Poi si ricordò che in effetti il film aveva terminato le riprese già da qualche giorno.
Nel viaggio di ritorno pensò a come vendicarsi e gli venne in mente di creare un fotomontaggio con i principali attori. Il giorno dopo si presentò dai suoi compagni che rimasero subito stupiti… poi capirono perché mio padre scoppiò in un grande risata.
Da allora, quando ci pensiamo ancora, ci ridiamo su”.

Adesso scusa ma devo andare, perché domani mi aspetta SCARLETT JOHANSSON….

A presto,
Gianluca

Nessun commento:

Posta un commento